X

Questo Sito, o strumenti di terze parti utilizzati al suo interno, si avvalgono di cookie necessari per un corretto funzionamento.

Per saperne di più e come negarne il loro utilizzo consulta la nostra Privacy e Cookie Policy dedicata.

Chiudendo questo banner, continuando in qualsiasi la navigazione o scorrendo la pagina, acconsenti al loro utilizzo.

Accetto

Loading...

Ortopantomografia

Category: Servizi diagnostici

La radiologia costituisce un supporto estremamente importante per la professione odontoiatrica, sia per la diagnosi di lesioni clinicamente non manifeste che per la programmazione e il controllo dei trattamenti. Il nostro scopo e' offrire un servizio di Diagnostica per Immagini è offrire al paziente la possibilità di eseguire radiografie del massiccio facciale per uno studio completo delle arcate dentarie e delle articolazioni temporo-mantibolari.

Dentascan, quando e a cosa serve

L'analisi dentascan realizza ricostruzioni assiali o para-assiali degli spessori definiti di un dato segmento, a questi spessori corrispondono dei valori di densità ossea che vengono tradotti in scala di grigio sull'immagine finale. E' lo strumento migliore per individuare con esattezza quantità e qualità dell'osso sul quale poi eventualmente dovrà esserci un intervento di natura impiantistica, per questo nella valutazione preinterventistica è un esame imprescindibile. L'alta qualità tecnologica, necessaria a supportare il software e chi, è in grado di offrire questo tipo di esame fa sì che lo stesso sia un ottimo strumento per la restituzione anatomica dei mascellari arrivando anche a individuarne semplici processi infiammatori, tutto questo ne fa un valido supporto anche dal punto di vista della prevenzione dentale a 360°.

Esame dentascan, come funziona:

L'esame si svolge con il paziente in posizione supina su un lettino che si sposta a velocità costante contemporaneamente alla rotazione del tubo a raggi X e dei rilevatori. Per una buona riuscita dell'esame è essenziale l'immobilità del paziente al quale viene dato anche un distanziatore interdentario. Le mascelle, presentando un'angolazione diversa rispetto il piano assiale, andranno studiate singolarmente. Qualora il soggetto avesse un'età pediatrica devono essere prese diverse cautele, prima fra tutte, un basso dosaggio di raggi X. Per una resa il più vicino possibile a quello che poi potrebbe essere l'intervento vero e proprio può accadere che l'odontoiatra fornisca mascherine in resina per aver poi più riferimenti dell'impianto da installare sull'immagine resa.

Esame dentascan, come funziona:

L'esame si svolge con il paziente in posizione supina su un lettino che si sposta a velocità costante contemporaneamente alla rotazione del tubo a raggi X e dei rilevatori. Per una buona riuscita dell'esame è essenziale l'immobilità del paziente al quale viene dato anche un distanziatore interdentario. Le mascelle, presentando un'angolazione diversa rispetto il piano assiale, andranno studiate singolarmente. Qualora il soggetto avesse un'età pediatrica devono essere prese diverse cautele, prima fra tutte, un basso dosaggio di raggi X. Per una resa il più vicino possibile a quello che poi potrebbe essere l'intervento vero e proprio può accadere che l'odontoiatra fornisca mascherine in resina per aver poi più riferimenti dell'impianto da installare sull'immagine resa.

Ricostruzione delle Immagini:

Per l'immagine assiale si sceglie quella all'altezza delle radici dentarie e deve mostrare per intero, i contorni della mandibola, dopodiché si procede con l'elaborazione dell'immagine stessa. Dall'esame di devono ottenere ricostruzioni sia sul piano assiale (fra le 20 e le 40 ricostruzioni) che quello sagittale (fra le 40 e le 100 ricostruzioni), non devono inoltre mancare fra le 5 e le 9 immagini coronali similpanoramiche su un piano curvilineo disegnato lungo l'asse dei mascellari. E' possibile poi eseguire ricostruzioni tridimensionali al fine della programmazione chirurgica.

Controindicazioni

Data l'alta qualità dell'esame dentascan non ci sono particolari controindicazioni se non in due casi: donne in gravidanza, è bene quindi che si accertino, prima di affrontare tale esame di non essere in stato interessante; soggetti in età pediatrica per i quali è previsto un diverso protocollo con particolare attenzione sul dosaggio dei raggi X che, in questo caso, sarà molto basso.

Per informazioni e prenotazioni contatta la segreteria generale ai numeri

 +39 338 29 74 695 +39 331 74 03 076 +39 348 77 44 866

oppure complila l'apposito form di conttatto.

Contatti

Top